Cosa fare a Milano Logo Dark

Da Ottobre 2021 - Per tutti gli amanti dell’Open Wine, ecco gli aperitivi a tutto vino da non perdere a Milano. Le tradizioni diventano tali nel momento in cui si ripetono sempre, a prescindere da cosa accada. E anche dopo un anno di

Il governo ha deciso ieri che il Green Pass sarà obbligatorio per eventi sportivi, fiere, congressi, musei, parchi divertimento, centri termali, sale bingo e casinò, teatri, cinema, concerti, concorsi pubblici. Oltre a questi si aggiungono bar e ristoranti al chiuso (non è necessario invece per sedersi all’aperto

Ha appena aperto un museo dove sperimentare con 70 attrazioni su scienza, psicologia, biologia, matematica e fisica, per imparare divertendosi come non abbiamo mai fatto prima Mettere alla prova il nostro cervello, i nostri occhi, la nostra immaginazione ridendo, urlando per lo stupore,

Milano è una città d’acqua e possiede circa 80 fontane, sparse qua e là, furono costruite fontane dalle forme e dalle funzioni più disparate, diventando ben presto però eleganti e sofisticate soluzioni adottate per decorare piazze e strade. Alcuni dei più celebri

Vivi i Beni del FAI fino a tarda sera Dopo tanti mesi trascorsi in casa, si ha voglia di uscire per trascorrere una giornata all’aperto, a contatto con la natura e con l’arte, alla scoperta di luoghi vicini e spesso poco noti, che meritano una

Dal Paese del Sol Levante, l'hanami ha fatto il giro del mondo ed è arrivato in Italia: il nuovo giardino zen di Piazza Piola 21 ciliegi in fiore che si alternano a sedute pubbliche e sculture cosmiche e meravigliose, un luogo

Tra leggende e scuole di pensiero, ecco dove trovare il dolce natalizio per definizione Ma quali sono i migliori di Milano?, tra insegne storiche, proposte di chef stellati, grandi classici e lievitati con ingredienti e accostamenti più innovativi e particolari? Ecco la nostra selezione, ma ricordate non

Date, orari e luoghi del Christmas Truck Tour Il Coca Cola Christmas Truck, il camion griffato Coca Cola, è attualmente in tour in Italia accanto ai mezzi di Banco Alimentare per «donare a tutti, anche se a distanza, un momento di gioia». Da Segrate a Bareggio,

Presentati i progetti per "Il Natale degli alberi 2020". Ecco come saranno e dove si troveranno: 1. Piazza Duomo, Coca Cola Il grande albero di piazza Duomo sponsorizzato da Coca Cola Italia racchiuderà in sé le energie della città rappresentando le sue mille anime.

Abbiamo bisogno di relax. Tutti, ma forse a Milano di più. E forse per questo Milano offre molto indirizzi dedicati al benessere, alla bellezza e al relax: City Spa dove andare solo per qualche ora, o per un pomeriggio, tra sauna, bagno turco,

Top

Stefano D’orazio – Non mi sposerò mai!

  /  Stefano D’orazio – Non mi sposerò mai!
Stefano D'orazio

Stefano D’orazio – Non mi sposerò mai!

Data / Ora
Date(s) - 18 Novembre 2018
Tutto il giorno

Luogo
Teatro Dal Verme

Categorie


Stefano D’orazio – Come organizzare il matrimonio perfetto

senza avere alcuna voglia di sposarsi terza edizione sarà a Bookcity

Per un incontro con Federico Baccomo dal titolo

Lo sposo che (non) scappa

Consigli utili per irriducibili scapoli alle prese con il tanto temuto sì

Domenica 18 novembre 2018

Ore 14:00 – Teatro Dal Verme

Ingresso gratuito

Domenica 18 novembre alle ore 14 al Teatro Dal Verme di Milano, all’interno della manifestazione Bookcity, Stefano D’Orazio e Federico Baccomo, saranno i protagonisti di un incontro dal titolo Lo sposo che (non) scappa, Consigli utili per irriducibili scapoli alle prese con il tanto temuto sì, dove D’ Orazio ripercorrerà tutte le tappe dell’organizzazione del suo matrimonio scritte nell’ultimo libro Non mi sposerò mai!

Baldini + Castoldi

Non mi sposerò mai! ovvero Come organizzare il matrimonio perfetto senza avere alcuna voglia di sposarsi, giunto alla terza edizione, è un testo esilarante in cui Stefano racconta come ha affrontato tutti i preparativi per arrivare al fatidico giorno del sì.
Dopo il grande successo della sua autobiografia Confesso che ho stonato. Una vita da Pooh D’Orazio torna su un nuovo episodio della sua vita, quello che nessuno si sarebbe mai aspettato: il suo matrimonio. A un anno esatto dal “grande evento”, ha deciso di raccontare questa sua esperienza a tutti gli scapoli incalliti e ai dubbiosi che, in un momento di cedimento, hanno infine capitolato.
Con la brillantezza e l’autoironia che contraddistinguono la sua scrittura, il libro inizia dal momento della proposta di matrimonio, attraverso un racconto in cui si gioca a dare consigli su come affrontare qualsiasi tipo di criticità durante l’organizzazione partendo dalla propria diretta esperienza personale.
In quello che può essere letto anche come un “antimanuale” di wedding planning, D’Orazio risponde, con il suo inconfondibile stile, alle domande più frequenti:
Come gestire gli invitati che si detestano perché per tutta la vita si sono dati battaglia nelle hit parade?
Come scegliere il fotografo giusto evitando i paparazzi?
Come fare in modo che i tacchi 12 delle invitate non affondino nel prato di una cerimonia all’aperto?
Come permettere a una famosa presentatrice di arrivare in tempo per fare da testimone allo sposo, quando dovrebbe essere contemporaneamente in diretta tv?
Qualsiasi dubbio o incertezza in queste pagine troverà una risposta, perché l’autore ha provato tutto su sé stesso uscendone miracolosamente illeso e ora vuole condividerlo con i suoi affezionati lettori.