Cosa fare a Milano Logo Dark

Da Ottobre 2021 - Per tutti gli amanti dell’Open Wine, ecco gli aperitivi a tutto vino da non perdere a Milano. Le tradizioni diventano tali nel momento in cui si ripetono sempre, a prescindere da cosa accada. E anche dopo un anno di

Il governo ha deciso ieri che il Green Pass sarà obbligatorio per eventi sportivi, fiere, congressi, musei, parchi divertimento, centri termali, sale bingo e casinò, teatri, cinema, concerti, concorsi pubblici. Oltre a questi si aggiungono bar e ristoranti al chiuso (non è necessario invece per sedersi all’aperto

Ha appena aperto un museo dove sperimentare con 70 attrazioni su scienza, psicologia, biologia, matematica e fisica, per imparare divertendosi come non abbiamo mai fatto prima Mettere alla prova il nostro cervello, i nostri occhi, la nostra immaginazione ridendo, urlando per lo stupore,

Vivi i Beni del FAI fino a tarda sera Dopo tanti mesi trascorsi in casa, si ha voglia di uscire per trascorrere una giornata all’aperto, a contatto con la natura e con l’arte, alla scoperta di luoghi vicini e spesso poco noti, che meritano una

Dal Paese del Sol Levante, l'hanami ha fatto il giro del mondo ed è arrivato in Italia: il nuovo giardino zen di Piazza Piola 21 ciliegi in fiore che si alternano a sedute pubbliche e sculture cosmiche e meravigliose, un luogo

Date, orari e luoghi del Christmas Truck Tour Il Coca Cola Christmas Truck, il camion griffato Coca Cola, è attualmente in tour in Italia accanto ai mezzi di Banco Alimentare per «donare a tutti, anche se a distanza, un momento di gioia». Da Segrate a Bareggio,

Presentati i progetti per "Il Natale degli alberi 2020". Ecco come saranno e dove si troveranno: 1. Piazza Duomo, Coca Cola Il grande albero di piazza Duomo sponsorizzato da Coca Cola Italia racchiuderà in sé le energie della città rappresentando le sue mille anime.

Abbiamo bisogno di relax. Tutti, ma forse a Milano di più. E forse per questo Milano offre molto indirizzi dedicati al benessere, alla bellezza e al relax: City Spa dove andare solo per qualche ora, o per un pomeriggio, tra sauna, bagno turco,

Riapre Gardaland: dalle mascherine agli accessi limitati, ecco tutte le regole È arrivato il via per la riapertura di Gardaland. Dal 13 giugno il Parco tornerà ad accogliere gli ospiti per offrire giornate di divertimento all’insegna della totale sicurezza. In questi mesi,

La Mostra riapre dal 30 Maggio al 28 Giugno 2020 L’esposizione internazionale “L’esercito di Terracotta e il Primo Imperatore della Cina” riapre le porte sabato 30 Maggio, dando così la possibilità al pubblico di ammirare dal vivo uno dei tesori più

Top
Titolo Cosa fare a Milano

The Script in concerto a Milano

  /  The Script in concerto a Milano
The Script Milano 2020

The Script in concerto a Milano

Quando

10 Luglio 2020    
8:00 - 23:00

Dove

Ippodromo SNAI San Siro
Via Ippodromo 100, Milano, Lombardia

Event Type

The Script in concerto a Milano nel 2020: data e biglietti

Le date:
9 luglio Pistoia. Piazza Duomo – Pistoia Blues Festival
10 luglio Milano, Ippodromo SNAI San Siro – Milano Summer Festival

Attenzione! La disponibilità dei biglietti è limitata.

Biglietti solo su TicketOne

Ad aprire i concerti italiani ci sarà Becky Hill, giovanissima cantautrice inglese tra le più apprezzate del pop britannico contemporaneo.

Dopo oltre 6 miliardi di stream, 30 milioni di singoli e 11 milioni di album venduti, oltre 12 milioni di ascoltatori mensili su Spotify e 1.8 milioni di biglietti venduti, il trio irlandese THE SCRIPT ha pubblicato l’8 novembre scorso il nuovo disco, “SUNSETS & FULL MOONS”. ‘The Last Time’ è il singolo del grande ritorno che lancia ‘Sunsets & Full Moons’. Danny O’Donoghue (vocals, piano, chitarra), Mark Sheehan (vocals, chitarre) e Glen Power (batteria) proseguono con il loro stile inimitabile e la scrittura inconfondibile che ha trasformato la band in una vera potenza, in grado di riempire le arene di tutto il globo. ‘Sunsets & Full Moons’ è come un sequel dell’album di debutto dei The Script. Entrambi i lavori sono arrivati, infatti, dopo un periodo turbolento in termini di emozioni: O’Donoghue ha perso il padre al momento del lancio del loro primo disco e 10 anni più tardi la madre durante la lavorazione di questo progetto (entrambi i genitori sono scomparsi il giorno di San Valentino). Il disco riflette dunque lo stato d’animo della band, le proprie esperienze personali e temi cari a tutti i fan del gruppo.

“Penso che sia il disco più commovente che abbiamo mai creato” – racconta O’Donoghue. “La nostra musica ha sempre parlato del magnifico rapporto col nostro pubblico, dello scrivere dei nostri sentimenti e condividere le proprie emozioni”.

The Script hanno iniziato a comporre il disco subito dopo la fine del loro tour trionfale a supporto del disco ‘Freedom Child’ del 2017. Ancora una volta il gruppo – esattamente come agli esordi – abbraccia il potere unificante delle cose semplici: motivi accattivanti, melodie irresistibili e sentimenti travolgenti. Il disco è auto-prodotto ed è stato registrato vicino casa ai Metropolis Studios, con l’aiuto, per quanto riguarda il missaggio, di Mark ‘Spike’ Stent (Coldplay, Beyoncé, Frank Ocean), Manny Marroquin (Post Malone, Lizzo, Dua Lipa) e Dan Frampton (AuRa, Maejor, Jack Savoretti).

“Niente fronzoli, nessuna produzione, solo noi che suoniamo e diamo il meglio di noi stessi!” dice Sheehan.

Il tema del disco è semplice, conclude O’Donoghue: “non importa quanta oscurità possa penetrare nelle nostre vite, ci sarà sempre spazio per la luce, di nuovo”. Elogiando la speranza e la positività in tempi difficili, i The Script sono più vivi e vitali che mai.