Riapertura di Palazzo Reale dal 28 maggio

Riapertura di Palazzo Reale dal 28 maggio

Dal 18 maggio semaforo verde per la riapertura progressiva dei musei civici . Lo ha annunciato l’altro giorno l’assessore alla Cultura Filippo del Corno, specificando come si tratterà per una prima fase di «aperture a scacchiera in modo alternato tra i musei, con ingressi contingentati in base alla dimensione e con orari ridotti».

Riaprirà le sue sale al pubblico il 28 maggio Palazzo Reale di Milano, la sede espositiva più prestigiosa della città. Sarà un’apertura ridotta dal giovedì alla domenica con orari che saranno comunicati successivamente.
   
Anche per le mostre, ingressi contingentati in base alla capienza delle sale con prenotazione obbligatoria per fasce orarie e acquisto dei biglietti online.
   

Le Mostre

Sono state prorogate, come ha spiegato l’assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno, in commissione riunita in video conferenza, le mostre che sono state interrotte dal lockdown.

I visitatori potranno vedere le mostre che erano rimaste in sospeso prima dello scoppio della pandemia: quella dedicata a Georges de la Tour sarà prorogata fino al 27 settembre, “Tuthankamon. Viaggio oltre le tenebre” fino al 30 agosto e “Roberto Cotroneo. Genius Loci” fino al 26 luglio. 

Prorogare queste mostre è stato uno straordinario impegno progettuale – ha detto Del Corno – ad esempio con de la Tours abbiamo prestiti da 20 istituzioni mussali di tutto il mondo“.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: